Cicloturismo in bici da corsa sull'Appenino di Cesena

Ravenna Spinello Cesena Santa Sofia Civitella di Romagna

Lunghezza: 120 Km
Difficoltà: alta
Durata: 5 -6 ore

Itinerario in bicicletta per cicloturisti:
Non guardate la cartina, ma inforcate la bicicletta, alla conquista del balcone d'Appennino dunque, imboccando la strada 254 che costeggia le saline. A sinistra via Cervara distoglie un pò lo sguardo, poi a destra la Beneficio 1° tronco aggancia in rapida successione Pisignano, Cannuzzo, Matellica e Mensa. Superato il fiume Savio si gira a gomito a sinistra. Dopo il cavalcavia di mensa, il Dismano, a sinistra, delimita il fossato e subito, girando a destra per Santa Maria Nuova arrivano altre curve.
A sinistra, per San Cristoforo-Cesena, fin sulla via Emilia avanti ancora a Sinistra. Impossibile poi sbagliare con quel cartello per San Piero in Bagno che giganteggia sulla destra. La strada è pianeggiante, ma prima di Borello sobbalza un pò, nervosa. A destra, Linaro-Ranchio è la direzione delle prime asperità. Si sale senza lacrime poi Linaro regala una avvisaglia. Stesso discorso a Ranchio, dove le indicazioni per Civorio-Spinello la fanno da padrona, l'asfalto si mette un pò in orizzontale, ma la scalata di Civorio e poi a destra per Spinello arriva il resto. Siamo in dirittura, un solco verso l'alto, accentua in progressione, il balcone preme sulle cime. Il nastro d'asfalto si apre alla discesa che stempera ogni fatica. Santa Sofia giunge dopo seicento metri di piccole tensioni, sospesa sul tiepido Bidente. E' lunga la strada per Forlì, ma si specchia nei colori della sua valle. Galeata, Civitella, Cusercoli, Meldola e Forlimpopoli, tutte in file, moltiplicano le occasioni del 53. Dalla città di Caterina Sforza si va per Santa Maria nuova e quindi di Cervia. Ancora il Dismano, poi Mensa, Matellica, Cannuzzo, Pisignano, Tantlon. Si frappongono prima delle saline.

Commenti