Parco Urbano, "Franco Agosto" di Forlì

Grazie alla naturale bellezza paesaggistica del territorio, le zone collinari e gli ampi spazi verdi della Romagna, è stato possibile creare un parco cittadino nel centro di Forlì, dedicato al primo sindaco forlivese​ del dopoguerra Franco Agosto, parliamo del Parco Urbano "Franco Agosto", un polmone verde a Forlì di 20 ettari con spazi attrezzati per le famiglie, per gli sportivi o per chi vuole semplicemente passeggiare nella tranquillità; il parco viene infatti considerato il luogo più amato dai cittadini forlivesi.
coniglio
La posizione strategica nel centro di Forlì, l'enorme estensione degli spazi verdi e il progetto attentamente studiato prima della realizzazione pratica, fanno del Parco Urbano di Forlì la meta preferita sia dai cittadini che dai visitatori che arrivano dalle vicine città della Romagna. Per queste caratteristiche viene anche chiamato il Central Park della Romagna. Come già accennato prima, la progettazione del parco non è stata lasciata certamente al caso, un esempio importante è l'assenza di barriere architettoniche, le piante e il relativo sistema di irrigazione sotterraneo, la distribuzione delle panchine lungo i vialetti, laghi e canali di scolo dell'acqua sotterranei, tutto è stato distribuito all'interno del parco, per raggiungere il meglio che oggi si possa trovare nel settore dell'arredo urbano.

Panchine
Il parco cittadino è a ridosso delle vecchie mura del centro storico di Forlì, molto vicino a Piazza Saffi. In totale gli ingressi sono sette: ingresso da via Friuli, da viale dell'Appennino, da via San Pertini, da fiume Rabbi, da via fiume Montone e dalla ciclabile fiume Montone. Per chi raggiunge il parco in automobile troverà intorno ad esso numerosi parcheggi, tutti gratuiti, sono stati costruiti più bassi rispetto alle superfici dei prati circostanti, così da essere meno visibili dai visitatori del parco per non rovinare l'atmosfera naturalistica. Uno degli ​ultimi parcheggi aperti conta 400 posti.

Raggiungere il parco urbano con il trenino

Una locomotiva conduce visitatori e turisti da piazza Saffi al Parco Urbano e viceversa: Parco Resistenza, Piazza Saffi, Parco Urbano Franco Agosto Il trenino percorre una linea pensata per i bambini e per i loro genitori e nonni.

Quanto è grande il parco urbano di Forlì?

Pnte di LegnoIl Parco Urbano si estende per  una superficie di 26 ettari, delimitata dal fiume Montone, e dall 'ampia area verde dell'ospedale Morgagni Pierantoni. Le due superfici sono unite da un ponte ciclabile che attraversa il fiume Montone.
Il percorso ad anello che circonda il parco è frequentatissimo dai forlivesi,  in bicicletta o per il footing oppure semplicemente per passeggiate in mezzo alla natura e alla tranquillità. Per gli amici a quattro zampe,  invece, non ci sono buone notizie perché il regolamento del Parco proibisce l’ingresso ai cani, anche se tenuti al guinzaglio, decisione del sindaco che ha creato un po' di malumore ai molti cittadini che avrebbero voluto approfittare del parco per  portare a passeggio il proprio cane. Oggi in quasi tutti i grandi parchi delle più importanti città del mondo l’ingresso ai cani è consentito.

Cosa c'è nel Parco Urbano Franco Agosto di Forlì?

Ci sono quattro aree ristoro, un grande ristorante pizzeria dal nome Peter Pan, realizzato ristrutturando e ampliando un vecchio casolare contadino. Grazie ai suoi spazi è ideale per cene e pranzi di gruppo, propone un buon menu ed è il posto giusto per feste con amici e cerimonie oltre che per pranzare con la propria famiglia.

Non poteva mancare il tradizionale​ chiosco di Piadina romagnola, "Piada del Parco" , spazioso e attrezzato anche per i bimbi che possono giocare con gli scivoli e le altalene posti nel giardino vicino ai tavoli di legno per mangiare all'aperto; è un punto di ristoro frequentato da chi ama mangiare come da tradizione romagnola : piadine, crescioni e non solo, per uno spuntino gustoso o una cena semplice nel verde del parco.

Piada del parco
Sulla Collina dei Conigli troviamo un’antica casa colonica adibita a ristorantino e bar, luogo ideale per una birra in compagnia e per aperitivi, cocktail. La collina dei Conigli è anche sede per concerti all'aperto, feste e film da vedere con gli amici o familiari.
Collina dei Conisci
Per chi frequenta questo spazio verde della città,  durante il caldo estivo può trovare nel centro del parco, il Chiosco Bar che offre un’oasi di ristoro. Gelati, bibite e altre ghiottonerie: il Chiosco Bar soddisfa il gusto di grandi e bambini ed è particolarmente accogliente nei periodi estivi con il maxischermo, piano bar,  con karaoke e serate a tema.

C'è anche un suggestivo laghetto con oche e anatre in libertà che dona un po' di fresco durante la permanenza al parco in estate. Non manca un centro sportivo con campi da basket, calcetto, beach volley e i tradizionali campi da bocce.
Castello blu
Per i bambini ci sono tre castelli sparsi per il parco; rosso, blu e giallo ed un campo indiano; inoltre Gommolandia offre spazi attrezzati per bambini con scivoli e castelli colorati per saltare e giocare sui numerosi giochi gonfiabili, messi a disposizione per potersi diverte insieme agli amici. L'area giochi è sempre aperta salvo in caso di pioggia

Come arrivare al Parco di Forlì

Il parco si trova a poche centinaia di metri da Piazza Aurelio Saffi, raggiungibile in bici o a piedi percorrendo Corso Garibaldi, Via Cobelli e poi Piazza Guido Da Montefeltro e prendendo da lì il sottopasso ciclabile di 800 metri. In autobus: dalla Stazione FS a Piazza Saffi linea 1. Arrivati in Piazza Saffi recarsi in piazzetta De Calboli, prendere la linea 2 che conduce direttamente al Parco "Franco Agosto".

Parco urbano Franco Agosto Forli Tel: 0543.474811 - Vedi anche Parco Roberto Bucci di Faenza

Commenti