Storia del parco di Fiabilandia

Era il 1966 quando, per la prima volta in Italia, si aprivano le porte di un nuovo e unico parco tematico in Romagna, Fiabilandia, il parco tematico romagnolo legato al magico mondo dei più piccoli e dello svago.

Nel 1966 apre il parco per divertimenti Fiabilandia!

Fiabilandia
La struttura di Fiabilandia è stata in realtà inaugurata nel 1965, era inizialmente concentrata nella zona che attualmente è la zona western.

Fiabilandia
Non era un parco ancora ben definito, ma presentava numerose forme di intrattenimento, soprattutto per i bambini (barchette, pista per le automobiline, un trenino, automobiline.) nel 1965 la struttura era aperta solo in forma sperimentale e provvisoria: solo in seguito nel furono eseguiti dei lavori per creare un vero e proprio parco divertimenti tematico.

Gli anni del successo di Fiabilandia

 A Rivazzurra di Rimini, quarant’anni fa, sorgeva infatti un vero e proprio “villaggio del divertimento”, ancora oggi il regno dei bambini per eccellenza immerso in un’oasi verde di oltre 150.000 mq.


Antiche foto storiche di Fiabilandia Luogo ideale per le famiglie che volevano trascorrere una giornata speciale tra natura e gioco, Fiabilandia quasi quaranta anni fa... Subito sopra puoi ammirare alcune delle vecchie foto dei primi anni di attività.

Le aree tematiche di Fiabilandia

  • Medioevale: comprende l'Ingresso, il Castello di Mago Merlino, gli uffici, i negozietti dell'ingresso e la Frulleria del Mago.
  • Orientale: comprende il Labirinto di Fu-Ming, il Lago dei Sogni, il self-service
  • La Pagoda e la zona tra queste attrazioni è caratterizzata da colori arancio-marroni e grandi lampade cinesi. 
  • Baia di Peter Pan/Pirati: questa è una struttura isolata, ma può considerarsi una piccola area tematica; la baia comprende la grotta del Teschio e la Nave pirata. 

Far West: l'area meglio tematizzata del parco, comprende un autentico Saloon del Vecchio West con tanto di quadri raffiguranti i "grandi" fuorilegge del West e una lunga main street, che comprende un'area spettacoli; c'è una delle due stazioni dove ferma il trenino (l'altra è all'ingresso) e un vero fortino animato dallo "Sceriffo Copperfield" (un animatronico prodotto da una ditta Italiana). 
Appena fuori dal fortino c'è la bottega del fabbro, dove si vede il Vecchio Fabbro che batte un ferro di cavallo in mezzo ai tipici attrezzi del mestiere. Nell'area Far West c'è, appunto, la miniera d'oro del west, il rollercoaster principale del parco. Sono presenti due "aree miste":
in una ci sono i classici scivoli giganti e una pista con delle macchinine (che però devono essere guidate dagli accompagnatori adulti.


Commenti