Nuove attrazioni di Mirabilandia | Parte 2

A Mirabilandia nel 1999 e 2000 nuove superfici vengono impegnate per ospitare nuove attrazioni, Eurowheel la grande ruota panoramica di 90 mt , Niagara ( famosa per l'onda d'acqua alta 15mt creata ), la monorotaia, e Katun ( inverted coaster di 50 mt ) e l'area tematizzata: Città di Sian Ka'an. Nel 2003 sorge la nuova area acquatica realizzata esternamente al parco della Romagna ("Mirabilandia Beach").

La ruota panoramica di Mirabilandia illuminata a Led

Nel 2017 la ruota panoramica Eurowheel è stata rinnovata con un innovativo e tecnologico sistema di illuminazione led, creeranno un’atmosfera veramente spettacolare, tingendo le notti del parco di mille colori.
Mirabilandia ruota panoramica
La realizzazione di un'area acquatica è di per se un fatto in controtendenza se si confronta Mirabilandia con le altre realtà italiane ed europee: anzichè aumentare il numero delle attrazioni meccaniche e tematiche, si è preferito realizzare uno spazio acquatico quando già la riviera della Romagna ne è ricca. Tale scelta comunque non si è rivelata infelice data l'immediata necessità di espansione della nuova area acquatica avvenuta nel 2004 quando l'area è stata raddoppiata in estensione e sono state inserite nuove strutture come scivoli e half pipe.
Le espansioni recenti del parco tematico Mirabilandia però, hanno in parte compromesso l'idea di circolazione anulare interna concepita in origine, creando confusione e disordine al visitatore. In effetti, le nuove attrazioni istallate a partire dal 1999, sembrano non godere di una felice posizione e sopratutto sembrano essere estranee alla originaria pianificazione del parco divertimenti della Romagna. 
Mirabilandia solo da poco può considerarsi anche un parco tematico. In effetti, solo negli ultimi anni sono apparse le scenografie e le tematizzazioni che ricreano mondi esotici e fantastici, per lo più legati al mondo dell'avventura: Baia dei Pirati (da sempre presente ma solo nel 1999 tematizzata), Città di Sian Ka'an (2000) (area costruita basandosi su originali architetture della civiltà precolombiana Maya, che accoglie l'inverted coaster "Katun").

Baia dei Pirati
Le restanti aree tematiche sono presenti sin dal 1992, e, sebbene col tempo alcune siano state ribattezzate coi nomi attuali, non presentano ancora una tematizzazione d'impatto: Dolce Vita Studios (l'Italia degli anni 60), Motorworld, Vecchia Europa (area con giostre di antica origine), Adventureland (la terra dell'avventura e ricca di verde) e Bimbopoli (area dedicata ai bambini). Nel 2006, Mirabilandia, nel periodo di maggior successo ( +18% di visitatori rispetto lo stesso periodo del 2005 ) è stata ufficialmente acquistata da Parques Reunidos. Il gruppo iberico ha acquisito il 100% del capitale del parco della riviera romagnola. Parque Reunidos è uno dei principali operatori del settore in Europa e possiede 21 parchi divisi tra tematici, naturalistici ed acquatici, sparsi in Spagna, Belgio, Norvegia, Francia e Argentina.

La realta virtuale a Mirabilandia 2017

Mitabilandia roller coaster
Dalla primavera dell'anno 2017 a Mirabilandia sarà introdotta la realtà virtuale. Master Thai, il roller coaster a binario doppio, non regalerà emozioni con la straordinaria e immersiva esperienza della realtà virtuale. Basterà indossare gli appositi visori VR per trovarsi realmente dentro la giungla thailandese, fra trappole e insidie da cui scappare, soffermando lo sguardo su determinati oggetti del percorso VR per dare loro vita e guadagnare punti.

Come funziona la realtà virtuale a Mirabilandia

La realtà virtuale sarà implementata sul Roller Coaster con l’utilizzo di appositi visori sincronizzati con il tracciato della montagna russa mostreranno un video, sincronizzato che sarà di pura fantasia e totalmente estraneo alla realtà esterna, oppure potrà essere un video in realtà aumentata, arricchito di immagini virtuali che interagiranno con la realtà circostante.

Commenti