Ciambella romagnola

La ciambella romagnola, è il dolce più comune e gradito in Romagna. La ciambella della nonna si distingue dalle altre perché è a forma ellissoidale e non ha buco.



È cosparsa di granella di zucchero, che rende il suo sapore molto dolce e gustoso, è ottima accompagnata dalla rossa Cagnina di Romagna. La sua preparazione è molto semplice.


Ingredienti della ciambella

  • 500 gr. di farina,
  • 300 gr. di zucchero,
  • 200 gr. di burro, 
  • 3 uova,
  • un bicchiere di latte
  • 1 bustina per 1/2 kg. di farina di lievito per dolci
  • un po’ di scorza di limone grattugiata
  • zucchero in granella per decorare.


Preparazione

Impastate la farina con il burro, la margarina e lo strutto liquefatti, le uova, lo zucchero e il latte necessario per ottenere una pasta consistente. Subito dopo aggiungere nell’impasto il lievito e la scorza del limone grattugiato. Imburrate uno stampo da forno, preferibilmente ovale, sistematevi la ciambella.


Una volta posizionata decoratela con un tuorlo sbattuto e granella di zucchero. Far cuocere in forno, non troppo caldo 170°, per circa mezz’ora. L'impasto può essere variegato al cacao o arricchito con mele a fettine, uvetta, pezzetti di cioccola. Consigliata per la colazione con il latte, oppure da gustare con un vino amabile tipo Albana di Romagna o Cagnina.