Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo, Ravenna.

Al termine di Via Barbiani, all'incrocio con via Massimo D'Azeglio in Ravenna, si scorge la chiesa dei Santissimi Giovanni e Paolo detta anche "Degli Angeli", costruita nella seconda metà del ‘700 su disegno di Domenico Barbiani, in stile neoclassico.
Facciata Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo
Occupa la navata centrale di una chiesa più antica. L’ambone del VI secolo, ora al Museo Arcivescovile di Ravenna, è composto di 20 formelle entro le quali sono scolpite figure di pesci e di uccelli e nelle facce laterali le immagini di Giovanni e Paolo. Il campanile è uno dei più antichi di Ravenna. Questa chiesa ebbe grande importanza tanto è vero che anche l’attuale Via D’Azeglio aveva nome "Strada dei SS. Giovanni e Paolo".
L'interno della chiesa San Giovanni e Paolo
Strada anch’essa importante perché conduceva dal "forum" alle mura. Percorrendola, sulla destra si possono vedere due bei palazzi: palazzo Bacinetti e palazzo Vicari del XVI secolo dal notevole portale barocco in pietra d’Istria decorato con una imponente conchiglia. Dalla parte opposta sfocia Via Pasolini. E’ proprio in questo sito che si apriva il Forum della Ravenna romana. Nella prima casa di questa via, una targa ricorda l’esistenza di una chiesa, appunto "S. Maria in Foris".

Commenti