Cappellacci alla Zucca - Ricetta

I cappellacci ferraresi o cappellacci estensi sono ripieni alla Zucca, la pasta ripiena è simile ai ravioli, la zona di produzione è tipica della provincia di Ferrara. Questa specialità di Ferrara ha ottenuto il riconoscimento I.G.P. nel 2016.

La pasta sfoglia

I cappellacci di zucca alla ferrareseUtilizzeremo la classica proporzione (1 uovo per 100 grammi di farina), dipende dalla quantità di pasta che si desidera ottenere per chiudere i Cappellacci.


  • 300 G di farina
  • 3 Uova

Ripieno di Zucca

  • 1 kg di zucca
  • 50 g di grana grattugiato
  • 1 uovo
  • Noce moscata
  • pan grattato
  • sale

Private la zucca dei semi, tagliatela a grosse fette e poi cuocetela in forno a 180°C per circa 20 / 30 minuti o finchè risulterà tenera.

Eliminate la scorza e passate la polpa al setaccio lasciandola cadere in un'ampia terrina; unite l'uovo, il formaggio, una presa di noce moscata grattugiate e salate.

Lavorate gli ingredienti e, se il composto in formazione non fosse sufficientemente sodo, incorporate uno o due cucchiai di pan grattato.

Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, sgusciate le uova e versatele al centro, sbattetele con la forchetta, e poi impastate fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. 

Stendete con il matterello una sfoglia sottile per i cappellacci, sul piano di lavoro infarinato. Ricavate tanti quadrati di 6/7 centimetri si lato e disponete al centro di ciascuno un cucchiaino di ripieno, chiudete la pasta a triangolo per realizzare i cappellacci, premendo lungo gli orli per saldarla, quindi ripiegatela a tortello e fate in modo che i bordi aderiscano bene per tenere chiusi i cappellacci.

Cuocete i cappellacci in abbondante acqua bollente salata, quindi scolateli e serviteli, conditi a piacere con sugo di pomodoro, ragù di carne o di salsiccia di maiale, o più semplicemente con burro fuso e grana.

Commenti