Basilica dello Spirito Santo

Ravenna, Basilica dello Spirito Santo

Non è difficile raggiungere a piedi la Basilica dello Spirito Santo, la chiesa e il suo battistero Battistero degli Ariani " sono vicini a Via Diaz e Piazza del Popolo. Ufficiata dapprima dai vescovi Ariani, venne poi ridotta dall'arcivescovo Agnello (556-559) al culto cattolico. L'aspetto della chiesa oggi non e' molto dissimile da quello originario. La facciata è dominata dal portico del '500 formato da 5 grandi archi nella fronte e da un arco nel lato corto nord. La chiesa è a tre navate divise da quattordici colonne sormontate da capitelli e pulvini.

Basilica dello Spirito Santo
L'ambone, in marmo greco, è del VI secolo, ed è decorato in entrambe le facce: in ogni faccia ci sono lateralmente due croci su un globo, mentre nella parte centrale, ricurva, ci sono delle colonnine scanalate che formano tre edicole provviste di conchiglia e timpano.

Anche se non è documentabile il periodo preciso in cui Cattedrale e Battistero degli Ariani furono costruiti in Romagna a Ravenna, è fuori dubbio, però, che essi risalgono al regno di Teodorico, cioè agli anni 493-526. Ciò risulta dal confronto fra le strutture murarie della Cattedrale e del Battistero con quelle di Sant'Apollinare Nuovo, già chiesa palatina di Teodorico.

Caratteristica comune in tutti e tre gli edifici è la presenza del "bardellone" alle finestre; inoltre i mattoni sono piuttosto alti (cm. 5 e 6) ed irregolari, uguale è l'impasto di calce mista a cotto che intervalla i mattoni con strati da cm. 2, 50-3. Caratteristiche murarie queste che si rilevano anche in un altro edificio sicuramente attribuibile all'età teodoriciana: la Cappella Arcivescovile costruita dal vescovo Pietro 11 (494-519).

Basilica dello Spirito Santo
Il complesso monumentale della Cattedrale e del Battistero è, inoltre, chiaramente individuabile nel celebre mosaico di Sant'Apollinare Nuovo. All'inizio della parete destra della navata centrale è, infatti, raffigurata la città di Ravenna : al centro il Palazzo di Teodorico, in secondo piano a destra e a sinistra due edifici per parte. Nelle due costruzioni di sinistra si riconoscono la Cattedrale e il Battistero degli Ariani che, nel mosaico, è contornato, nella parte inferiore, da una galleria; da scavi recenti, infatti, è stata rilevata la presenza di un ambulacro che correva attorno all'ottagono della base.

I mosaici di Sant'Apollinare Nuovo risalgono agli anni fra il 520 e il 526, e da ciò è evidente che. in quel periodo, la Cattedrale e il Battistero ariani erano già costruiti. La Basilica dello spirito Santo si trova in Romagna nella città di Ravenna : Piazzetta degli Ariani Telefono: 0544 219938