Aquafan parco acquatico di Riccione

Il Grande Parco Acquatico Aquafan nasce il 14 giugno del 1987 nella riviera romagnola di Riccione in via Ascoli Piceno, 6. Di seguito in questa pagina, la sua storia e l'evoluzione della struttura, le piscine con onde oceaniche e gli altissimi scivoli di ogni genere e forma.

Come nasce Aquafan di Riccione

Per costruire il parco sono occorsi ben 90 km di tubazioni e 500 km di cavi elettrici. Sono stati inventati macchinari speciali che ricreano in piscina vere e proprie onde oceaniche che danno continuo movimento a 8 mila metri cubi d’acqua riscaldata e depurata con tecnologie d’avanguardia per evitare ogni spreco. 

Aquafan
Aquafan ha avuto il merito di esser stata fin da subito un’idea innovativa, ma la sua fortuna è stata quella di non aver mai arrestato lo slancio iniziale, continuando a crescere e a tenere in grande considerazione il valore della creatività.

Gli 80 mila mq dell’anno di inaugurazione sono diventati 150 mila con giochi d’acqua sempre nuovi. E in più il verde, il tantissimo verde: sono più di 10 mila le piante messe a dimora nel parco. Definire Aquafan un semplice parco acquatico della Romagna è riduttivo: rappresenta, infatti, nell’immaginario collettivo quel qualcosa che da anni è motivo di analisi da parte del marketing e dello studio dei linguaggi.

Aquafan per bambini ragazzi e famiglie

Acquafan è diventato negli anni osservatorio privilegiato delle nuove mode e tendenze oltre che esempio rappresentativo di quanto Riccione sia luogo di lancio e nascita di nuovi modi e stili tra i giovani.


Aquafan
Sebbene sia forte e riconosciuta la sua connotazione giovanile tra ragazze e ragazzi, Aquafan ha saputo sempre mantenere una rilevante utenza familiare, anche grazie alla politica di investimento sia strutturale nelle aree dedicate ai bambini che di promozione turistica e portando Aquafan nelle varie fiere europee.
Di notte dentro Aquafan di Riccione si accende la musica della famosa discoteca Walky Cup Disco, meta di moltissimi giovani dal 1988 anno della sua apertura.



I giochi acquatici di Aquafan

Extreme River
Extreme River Da oltre 16 metri di altezza si precipita giù ad una alla velocità della forza di gravità. Inaugurato nell'estate 2000 da Jenny Mc Carthy, è stato il primo impianto del genere realizzato in Europa.


StrizzaCool
StrizzaCool Si scende in 4 da appositi gommoni che si trovano all'arrivo, portati su da un gigantesco tapis roulant. Dallo Strizzacool riescono a scendere ogni ora oltre 1.500 persone.


Speedriul
Dallo Speedriul, si scende in due con gommone dalla stessa rampa dell'Extreme River… solo che è 5 metri più in alto. La discesa è divisa in 3 parti: all'inizio si entra in un tubo chiuso… per poi entrare a tutta velocità all'interno dell'imbuto… dopo qualche giro, si esce in un nuovo tunnel in discesa che porta all'arrivo.


Twist
Twist: Tra le attrazioni più adrenaliniche di Aquafan, il Twist è una discesa all’interno di 3 condotti intrecciati a spirale. Si scivola inondati da spruzzi d'acqua, per una lunghezza di oltre 100 metri. È l’unico in Italia a 3 piste.


River Run
River Run Da uno dei serpentoni degli Scivoli Alti, si scende con un gommone. L'effetto è quello di cavalcare un bel torrente in piena, lungo 200 metri. Se scopri che il drafting è nelle tue vene, allora sei pronto per il Fiume Rapido.


Scivoli Alti
Scivoli Alti. I primi ad essere montati nel 1997. Sono come delle montagne russe sull'acqua, 3 serpentoni divertenti, alti (25 metri) e lunghi: ogni discesa corre per oltre 200 metri… non male per chi vuole iniziare ad ambientarsi all'adrenalina che riservano le altre attrazioni più "aggressive" del Parco.


Surfin'Hills
Il Surfin'Hills è una discesa morbida a 6 corsie, da cui si scende con un gommone. L'attrazione, lunga 110 metri e immersa nel verde, è stata realizzata per il divertimento di tutti, grandi e bambini.


Fiume rapido
Fiume rapido. Lungo i 220 metri dell'attrazione immersa nel verde e nelle rocce,  sono disposte 6 pozze d'acqua che prima ti frenano, per poi farti ripartire in velocità.


Fiume lento
Fiume lento. Ideale per le famiglie con bambini, un vero e proprio fiume lento da percorrere in gommone, attraverso un percorso tropicale caratterizzato dal verde e da una suggestiva cascata. La uunghezza è di 130 metri e la velocità dell'acqua è di 0,8 metri al secondo.


Kamikaze
Kamikaze È stato inaugurato nel 1991 da Alberto Tomba, il kamikaze ha rappresentato la prova del fuoco per i visitatori del Parco. Dalle sue 2 piste, lunghe ognuna 90 metri, si scende quasi ai 70 km/h. un apposito cronometro indica il tempo di discesa e una sirena segnala la discesa più veloce.

Commenti