Fusignano

Le principali attrattive di Fusignano

Sul lato settentrionale della Piazza maggiore la Chiesa del Pio Suffragio edificata dalla pietà nel 1756 nel luogo dove nel 1632 venne arato e sementato il suolo su cui sorgeva la casa di Ridolfo Corelli, antenato di Arcangelo e caporione della congiura contro i Calcagnini, le cui membra squartate erano state appese sopra la porta. Nella chiesa rurale di San Savino un sarcofago erratico ravennate che, secondo una leggenda faentina del XV secolo, aveva custodito il corpo del santo vescovo e martire, evangelizzatore dell'agro fusignanese. 
Fusignano
Il sarcofago, in tempi recenti, è stato datato alla prima metà del V secolo. Si consiglia inoltre di visitare la chiesa di San Giovanni Battista in cui è conservato un «Battesimo di Cristo» che viene attribuito a Girolamo da Carpi.

Storia di Fusignano

Dopo la rovina del castello di Donigallia per l'alluvione del 1250, i conti di Cunio trasferirono la loro sede sull'antico fundus Fuscinianus innalzandovi un castello, da cui prese nome. Nel castello, circondato da una fossa, venne trasferita la giurisdizione ecclesiastica della vecchia Pieve di San Giovanni Battista in Liba. Dopo lotte tra fazioni e paesi limitrofi, i conti di Cunio vendettero ai Polentani il castello di Fusignano che venne in seguito in potere dei Manfredi, Signori di Faenza, del Paganello, e del conte Sacrati che lo permutò con altre terre degli Estensi di Ferrara.

Nel 1465 Borso d'Este donò Fusignano ed altri territori in feudo alla famiglia Calcagnini che tenne la signoria sino al 1796 quando Fusignano non più castello ma borgo, passò sotto il governo della Repubblica Cisalpina e poi sotto il Regno Italico e successivamente allo Stato Pontificio, entro la Legazione di Ferrara. Con la costituzione del Regno d'Italia, Fusignano fu incluso nera provincia di Ravenna. La seconda guerra mondiale sostò per quattro mesi sul fiume Senio riducendo ad un cumulo di macerie il paese che presto risorse. Personaggi illustri di Fusignano: il musicista Arcangelo Corelli, il poeta Vincenzo Monti, il collezionista Carlo Piancastelli.

Dove si trova Fusignano

Altezza sul mare: m 9
Distanza da Ravenna: km 27
Frazioni di Fusignano: Rossetta, Maiano, San Savino.



Commenti